Menu
menu

Manuel Canelles è regista, artista visivo e coach teatrale. Si muove in un territorio al confine fra video, installazione e performance. La sua ricerca indaga la condizione provvisoria e ambigua della memoria e la precarietà dell’esistente. La sua pratica, spesso di natura partecipativa e relazionale, problematizza il confine tra realtà e rappresentazione e pone al centro della ricerca l’enigmaticità dello spazio e l’indefinitezza dei corpi che lo abitano.

Recentemente i suoi lavori sono stati presentati da Espronceda Barcelona, MACRO Museo Arte Contemporanea Roma, MMSU, museo di arte contemporanea Rijeka, ArtVerona, Bologna ArtFair, ArtissimaTorino, Venice Biennale, Muzički Biennale Zagreb, Louvre Museum. Tra i riconoscenti per i suoi lavori audiovisivi  il Canada’s World Festival Winner Best Documentary, 2017 Hollywood;  l’ International Moving Pictures Film Festival, Award, Best video music 2106; Hollywood International Independent Documentary Awards. Best director 2016; Best feature documentary Los Angeles Film Fest, 2016; Docs Without borders Film Festival, 2017.
Svolge inoltre un ruolo attivo nel dibattito sulle arti contemporanee, curando progetti che attivano un transito di comunicazione tra autori storicizzati e artisti emergenti.

www.manuelfannicanelles.com